Go Back

Passata di pomodoro fatta in casa

Preparazione 5 ore
Chef Claudia Renzi

Ingredienti

  • 10 kg pomodori da salsa maturi

Istruzioni

  • Lavate e sterilizzate le bottiglie passandole in forno a 100° per una decina di minuti, o bollendole in acqua. Lavate e asciugate bene i tappi e teneteli da parte coperti da un canovaccio asciutto e pulito. Se avete tappi già usati potete riutilizzarli, ma solo se in perfette condizioni: il rivestimento interno deve essere integro, e il bordo non deformato o ammaccato. Per maggior sicurezza, comprate tappi nuovi.
  • Lavate i pomodori e metteteli in una o più pentole tagliati in quarti. Accendete il fuoco e lasciate appassire i pomodori girando spesso per pochi minuti con un cucchiaio di legno, giusto il tempo di ammorbidirli e di vedere che la buccia si stacca facilmente.
    Passateli col passapomodoro. Raccoglietene gli scarti per ripassarli di nuovo, ed eventualmente ancora altre volte, fino ad ottenere il massimo della polpa. Se potete, filtrate la polpa foderando un grosso colino o uno scolapasta con un canovaccio, per eliminare un po’ di liquido e ottenere una conserva ancora più concentrata.
  • Rimettete la polpa ottenuta in pentola e fatela cuocere a fuoco basso per 10-15 minuti dal bollore, in modo da farla addensare un po’. Imbottigliatela ben calda e tappate subito le bottiglie tenendole con un canovaccio per non scottarvi. Foderate il fondo e i lati di una grossa pentola di alluminio con dei canovacci, poi sistemate le bottiglie cercando di far passare delle pieghe di tessuto tra una e l’altra: in questo modo eviterete che di rompano sbattendo tra loro in bollitura.
  • Riempite il pentolone d’acqua fino a coprire completamente le bottiglie. Accendete il fuoco e portate a bollore, poi lasciate bollire 30 minuti. Spegnete e lasciate raffreddare l’intera notte. Il mattino dopo tirate fuori le bottiglie dalla pentola e verificate che si sia creato correttamente il sottovuoto, altrimenti richiudete bene e bollite nuovamente. Etichettate e conservate al fresco e al buio in dispensa.

Note

Consumate le conserve entro l'anno, e una volta aperte le bottiglie conservatele in frigo e consumate la passata entro 3-4 giorni. La naturale acidità del pomodoro impedisce lo sviluppo del botulino, ma per maggiore sicurezza, in caso di utilizzo di cultivar meno acide, potete aggiungere poco succo di limone (circa un cucchiaino per ogni litro di passata). In ogni caso con la cottura il botulino viene inattivato, ad esempio usando la passata per un sugo.