Criteri di inclusione per le aziende agroalimentari

ConsideroValore è grato a chi restituisce la natura al territorio e la porta sulla nostra tavola.

L’inserimento nella Mappa dei Produttori è riservato ad aziende agricole e agroalimentari che operano in regime di agricoltura biologica, biodinamica o seguono altri disciplinari, non necessariamente certificati, che perseguono la salute umana e ambientale. Dove presente, è indicato il riferimento all’eventuale certificazione o periodo di conversione.

Sono favoriti i metodi di produzione:

  • che non fanno uso di pesticidi, erbicidi e concimi chimici di sintesi
  • che lavorano con particolare attenzione alla fertilità e vita microbica del suolo
  • ad alto tasso di biodiversità, che salvaguardano la ricchezza co(u)lturale di ciascun territorio
  • che adottano tecniche di agricoltura organica e rigenerativa
  • che hanno a cuore il benessere e la salute animali e non praticano l’allevamento intensivo
  • ad alto tasso di artigianato, alternativi a quelli su larga scala, intensivi o convenzionali
  • che valorizzano le risorse e il lavoro umano rispettando un corretto patto economico, generazionale e sociale.

Sono mappati sia produttori e reti di produttori, sia mulini a pietra, fornai, caseifici e altre aziende e laboratori di trasformazione e artigianato alimentare. Infine sono mappate anche botteghe di prossimità e rivenditori che attingono a fornitori locali o conosciuti, con il minimo grado di intermediazione. Alcune di queste realtà effettuano servizi di consegna a domicilio o spediscono, dove il prodotto lo consenta.

ConsideroValore è grato a chi restituisce la natura al territorio e la porta sulla nostra tavola.

La scelta e inclusione delle aziende è l’esito di una ricerca costante, appassionata e in continuo divenire della curatrice del sito, Antonella Gallino, con il contributo collaborativo di altri referenti sui vari territori e grazie alla continua segnalazione delle persone.

ConsideroValore non è un ente certificatore e dichiaratamente non si pone come tale. Detto questo, dietro ogni azienda candidata o conosciuta, valutata e inserita ci sono svariate ore di lavoro. Il progetto è nato nel 2014 e da allora sono state inserite oltre 350 realtà.

Biologico, biodinamico o lotta integrata?

In linea generale, pur rispettando i disciplinari e le procedure di certificazione, la trasparenza e la fiducia che scaturiscono dalla relazione diretta sono preferite al bollino. In ogni caso, nella Mappa è sempre indicato:

  • chi si certifica, secondo quale disciplinare e presso quale ente
  • chi non si certifica, pur dichiarandosi sensibile a parametri di impatto ambientale e agroecologico, e se possibile perché non lo fa.*

* Nella mappa sono inclusi anche soggetti che scelgono di non certificarsi, vuoi perché troppo piccoli, vuoi perché non si riconoscono nel sistema di certificazione, vuoi perché adottano un regime di transizione o una prassi discrezionale non completamente sovrapponibile al disciplinare del bio.

Sotto la voce Metodo ‘Agroecologico non certificato’, sono categorizzate le aziende che ritengono la loro prassi riconducibile, di fatto, alla stessa metodica biologica, a volte anche con delle scelte più restrittive dello stesso disciplinare; e che sono disposte a rispondere, personalmente e praticamente, a chiunque chieda loro conto di questa affermazione – che esprime uno stato di fatto, non sovrapponibile a quello normativo. È dunque un’espressione che si basa esclusivamente sulla fiducia e che può, a seconda dei pareri, lasciare il tempo che trova o, viceversa, aprire a un confronto e a una verifica personali.

In linea generale non sono ammesse aziende che operano in regime di ‘lotta integrata’, con rare eccezioni, laddove si individuino delle ragioni importanti per riconoscere valore a questi progetti.

L’intento del progetto è incontrare i produttori virtuosi, ascoltarli e dar loro voce, affinché possano affiorare nelle ricerche online e posizionarsi nel proprio mercato di riferimento.

Se sei un produttore e ti riconosci nella filosofia di ConsideroValore, leggi come entrare nella guida.

Se conosci un produttore che stimi, segnalalo.